Maisano Salvatore

Nel 2008, Salvatore Maisano, fresco di studi, compone le sue prime poesie, “Il mare” e “La vita”, due scritti che raffigurano la sua impronta poetica, basata sulle metafore di una vita talvolta complicata e tormentata, per via della sua forte sensibilità e delle sventure affrontate lungo il “cammino”. Adesso è in una nuova fase di vita e trova in varie cose tra cui la poesia, la realizzazione del proprio “io”.

Credente, reputa “I ponti”, la poesia a cui è più legato, ove espone il concetto che ognuno di noi, possa essere un “ponte”, cioè un aiuto per il prossimo, mandato dal Divino: lo si può “sollevare” da un momento difficile.

Ricorrenti nei suoi elaborati, sono le tematiche dell’io interiore, della vita, le tematiche d’attualità, della natura, le tematiche sociali, ambientali, le tematiche religiose, etiche e morali.

Nell'opera “Il naufrago”, lui si considera in questa vita un vero e proprio naufrago, sempre pronto a lottare per ritrovarsi sano e salvo.

 

 

Le sue opere

Poesie / 68 pagine / € 10,00
Introduzione   In questo libro c’è tutto me stesso: c’è la mia passione per la poesia, per l’esternazione del proprio io interiore, quella riflessione invisibile agli occhi, che disce......